La chiesa e il rispetto della Natura

pane-azzimo

Pane azzimo, il significato di questo alimento

Il pane è una parte fondamentale della religione cristiana, poiché Gesù lo ha donato ai suoi discepoli durante l’Ultima Cena. L’Eucaristia, nota anche come Santa Comunione, è una delle parti principali di una messa cristiana.

Le chiese orientali credevano che solo il pane lievitato potesse essere usato come Eucaristia, mentre la Chiesa cattolica romana riceveva la Santa Comunione con il pane azzimo. Il pane azzimo, visto come alimento rituale nella fede ebraica, è caratterizzato dall’assenza di lievito ed è quindi prodotto senza fermentazione.

È visto come puro, a differenza del pane secolare o profano che è fatto con pasta lievitata lievitata. La Pasqua coincide con l’antica festa agricola degli Azzimi che onorava la mietitura dell’orzo in aprile e vietava il consumo del pane fino a quando non fosse offerta a Dio un’offerta.

La particolare attenzione e gratitudine che la Chiesa ha sempre dimostrato nei confronti dei doni della Natura da cui ha ricavato importanti tesori: ne sono un esempio l’Olio 31 e lo Shampoo Sulfureo dei monaci di Camaldoli, da un aminoacido molto speciale che si trova nella capelli si chiama cistina e rende la superficie del capello (cuticola) dura e resistente.

Pane azzimo, come prepararlo

Il pane azzimo è un alimento tipico ebraico, il nome deriva dal greco azymos (azzimo) che in ebraico diventa mazzah, ed è il simbolo della Pasqua che ricorda l’Esodo dall’Egitto: era il pane dei fuggiaschi perché puntualmente preparato dagli ebrei in fuga.

Leggi anche:  Il pane azzimo in cucina

È un pane povero fatto solo con farina e acqua, senza sale né lievito e quindi senza lievito; Ottimo anche per chi soffre di intolleranza ai lieviti. Ha l’aspetto di un impasto croccante tondo o quadrato dal sapore neutro, che può essere abbinato a pietanze dolci o salate. Viene spesso utilizzato nei casi in cui è necessario un pane capace di durare a lungo: essendo privo di lievito, infatti, si conserva a lungo.

La ricetta originale del matzo è realizzata con farina integrale e acqua, farina tipo 00, ma è possibile utilizzare anche farina Manitoba, di farro o senza glutine. Non c’è grande differenza tra mangiare pane lievitato o azzimo.

A parte il lievito, i due pani sono simili. Poiché il pane azzimo è qualsiasi tipo di pane che non sia a base di lievito, bicarbonato di sodio o lievito in polvere, può essere utile per le persone che sono inclini a sviluppare infezioni da candida albicans o infezioni da lieviti, eliminando così gli alimenti a base di lievito di birra.

Quale pane è più sano: bianco o azzimo?

In termini di nutrizione, sono simili; Il pane bianco puro contiene circa 75 calorie, 2 grammi di proteine, 14 grammi di carboidrati e meno di 1 grammo di fibra alimentare. La focaccia non salata ha 112 calorie, 3 grammi di proteine, 23 grammi di carboidrati.

Il matzah è leggermente più ricco di proteine, carboidrati e calorie rispetto al pane lievitato perché è secco, con circa un grammo di acqua per grammo, mentre il pane bianco contiene da 8 a 10 grammi di acqua per oncia.

Entrambi contengono solo tracce di vitamine del gruppo B e ferro. Il pane matzo non salato non contiene sodio, mentre la maggior parte del pane bianco preparato in commercio contiene circa 145 milligrammi di sodio. Si consiglia di consumare 25 grammi di fibre al giorno.

Leggi anche:  La meditazione per tutti